L’investigatore più famoso al mondo: Sherlock Holmes

Sherlock Holmes è un personaggio letterario creato da Sir Arthur Conan Doyle alla fine dell’800 ed è protagonista di romanzi e racconti gialli. Comparso in quattro romanzi e cinquantasei racconti, il personaggio è assurto al ruolo di icona della letteratura gialla, superando di gran lunga la fama del suo stesso creatore.

Le avventure di Holmes sono raccontate, nella loro quasi totalità, dal suo amico e biografo, dottor John Watson, una sorta di alter ego dello stesso Conan Doyle. Holmes appare per la prima volta in Uno studio in rosso (1887), nel quale dà sfoggio delle sue abilità deduttive, descrivendo minuziosamente la sua attività di consulente investigativo, ovvero di ultima speranza per coloro che sono bloccati in casi apparentemente insolvibili.

- LA LONDRA DI SHERLOCK HOLMES:

  • Sherlock Holmes Museum: al 221b Baker Street, ingresso £6, £4 per bambini. Si trova in una casa vittoriana del 1815, che si sviluppa in 3 piani. Al primo piano c’è la studio di Holmes, che affaccia su Baker Street, dove l’investigatore insieme al suo amico dottor Watson rifletteva sul caso del momento ed enunciava le sue famose deduzioni. Al secondo piano sono collocate la camera della signora Hudson, sul fronte, e la camera del dottor Watson, sul retro. Nelle stanze del terzo piano sono state allestite delle scene tratte dai romanzi con modelli in cera. C’è anche un negozio ricchissimo di oggetti culto, persino il tabacco da lui usato. Aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00.
  • Sherlock Holmes Pub: in 10 Northumberlands Street, Westminster. Questo pub è tutto dedicato a Sherlock e non è distante da Charing Cross, con dipinti alle pareti del celebre detective e schermi che mandano no-stop le immagini di film e sceneggiati su di lui.
  • Simpson’s-in-the-Strand: al 100 Strand. Storico ristorante di Londra aperto dal 1828 e che ancora conserva le atmosfere vittoriane, dove Sherlock Holmes si concedeva una serata quando risolveva un caso.
  • St Paul’s Cathedral: La cattedrale ha più di 300 anni di vita ed è stata una delle location principali del film in cui gli esterni sono stati trasformati nella Londra vittoriana con carrozze e cavalli.
  • St Bartholomew the Great : in West Smithfield, nella City. In stile normanno è una delle chiese più antiche di Londra, sorge in un angolo del St Bartholomew’s Hospital il più antico ospedale di Londra. Qui nei romanzi, c’era il laboratorio d’analisi di Sherlock Holmes, dove lavorava e dove ha conosciuto Watson.
  • Tower Bridge: qui avvengono alcune scene d’azione nel film con effetti speciali spettacolari.
  • All’incrocio con Brook street incontriamo il Claridge Hotel, frequentato dal detective in più occasioni. L’edificio, costruito nel 1860 mantiene intatto il fascino dell’epoca.
  • Al Royal Theatre, in Haymarket Street, dalla bella facciata con capitelli corinzi, Joseph Amberley dichiara di essersi recato la sera della scomparsa della moglie nel racconto del Fabbricante di colori a riposo.
  • New Scotland Yard: all’8-10 diBroadway c’è sede della famosa polizia metropolitana creata nel 1829, i cui agenti e ispettori, sempre presenti nei racconti di Sherlock Holmes, non fecero mai gran belle figure.

Per gli appassionati di questo personaggio c’è il Sherlock Holmes Tour, con appuntamento ogni venerdì alle 14 alla fermata di Embankment. Camminando da Regent Street a Piccadilly si toccano molti luoghi legati a Sherlock Holmes, alcuni ancora aperti, come la Royal Opera House o il Criterion Restaurant, altri ormai solo un ricordo, come il Cafè Royal che ha chiuso nel dicembre del 2008.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606