Scoprire Londra a Londra

Ciao, mi chiamo Katie e ho il piacere di accompagnarvi in viaggio per... Conoscete Londra?

Love Actually non è solo il titolo di un film ambientato nella strabiliante realtà della City, come la chiamano il londinesi, ma è anche ciò che succederà ai visitatori di questa magica metropoli: ancor prima di esser scesi dall’aereo vi innamorerete della sua eleganza, del suo estro e della sua vivacità. In mezzo alla nebbia infatti risplendono una miriade di colori.

Tutti pensano che Londra sia sinonimo di Big Ben, London Eye e Buckingham Palace, ma c’è ben oltre a queste meraviglie. Piccoli pub nascosti negli angoli più reconditi delle Streets dove potete assaggiare prelibati cibi e bere birra a prezzi veramente stracciati, mercatini del vintage dove trovare vestiti in vero stile Londoners e musei privati che offrono straordinarie collezioni di quadri e sculture che nessuna guida indica ma che valgono la pena di essere visitati ancor prima di mettere piede al British Museum.

Una città multiculturale come questa offre un’infinità di opportunità per gli amanti di ogni genere di cultura. Gli appassionati di cinema potranno andare a vedersi un film nei famosi e straordinari Everyman Theatres che offrono un servizio impeccabile ed elegante; con un po’ di fortuna uscendo riuscirete anche ad incontrare attori come Jude Law, Helena Bonham Carter e il suo stravagante marito Tim Burton!

Per gli amanti delle spezie e del cibo piccante Brick Lane, nell’East End londinese, offre un modo tutto nuovo (e decisamente economico) di servire piatti indiani, thailandesi, bangladesi e quant’altro. Prima di cenare è d’obbligo una passeggiata nelle strade colorate, vibranti e artistiche che circondano tutta la zona del mercatino dove gli amanti dell’usato potranno comprare di tutto e di più.

Per i più tradizionalisti rimane sempre la scelta di Covent Garden, dove il café Le Pain Quotidian offre la miglior torta alla meringa che mai avrete il piacere di gustare insieme ad un tea inglese, ascoltando in sottofondo le note vibranti di musica classica provenienti dal centro della piazza dove ragazzi giovani e talentuosi mettono la loro arte a disposizione di tutti.

Immancabili gli appuntamenti con Camden Town, sia di giorno che alla sera, con l’imponente struttura del Tate, dove circa ogni sei mesi cambiano l’esposizione oltre a quella fissa al 2° e 4° piano. Dal Museo d’Arte Moderna possiamo lentamente scivolare attraverso il Millennium Bridge, dal quale avrete l’occasione di scorgere alcune della parti più belle di questa fascinosa città tutto in una volta, fino ad arrivare alla cattedrale di St. Paul. Particolare forse bizzarro per gli Italiani è che dentro vi siano un bar ed un ristorante. Se chiedete spiegazioni al sacerdote però vi risponderà semplicemente che è un posto come un altro per i fedeli dove riunirsi e chiacchierare dopo la messa: la stravaganza londinese prevale su tutto.

Con una bella giornata di sole, che a discapito delle malelingue non accade poi così di rado, vi suggerisco una visita primaverile al colorato e profumato Rose Garden di Reagent’s Park, dove lasciarsi trascinare dal flusso dei ricordi e fare una quanto mai piacevole pausa prima di ripartire per il tour della city.

Londra non è solo una città facile da visitare ma è anche un luogo intrinseco di magia per chi sa e osa cercarla.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606